Archivi tag: fsitalia

Treni: basta con la politica degli annunci, i risultati non ci sono e i problemi restano gli stessi

Ho visto con quanta enfasi è stata presentata alla stampa la stipula del nuovo contratto di servizio tra Trenord e Regione Lombardia e mi domando quando si metterà fine a questa politica degli annunci, imbastita con tanti faremo e vedremo, e si passerà veramente ad una politica dei risultati. Gli investimenti annunciati ieri in conferenza stampa sono gli stessi annunciati un anno fa, ma nonostante le tante promesse da allora nulla è cambiato: il servizio ferroviario regionale è rimasto sotto i livelli di soglia con indici di puntualità insufficienti.
Da settimane i treni di ritorno da Milano per Cremona e Mantova sono perennemente in ritardo, in particolare il treno 2661 delle 18.20 e il 2663 delle 19.15. Questa mattina, inoltre, il treno delle 7.26 della linea Treviglio–Cremona è stato soppresso a Casaletto Vaprio costringendo pendolari e studenti a cercare passaggi improvvisati per giungere a Crema in mancanza di un mezzo pubblico alternativo. Sempre stamane il treno in partenza da Lambrate delle 7,16 segnava un ritardo di 30 minuti dovuto ad un guasto tecnico.
Questa è la vita di un pendolare cremonese che quotidianamente deve dimenarsi tra ritardi ed inefficienze. Ieri sono stati annunciati 240 milioni di euro per il rinnovamento del parco treni e l’immissione di nuovi convogli. Mi auguro vivamente che, vista l’urgenza, le linee del quadrante Sud Lombardia non vengano snobbate ancora una volta come è troppo spesso accaduto.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Lettera all’assessore Cattaneo sui continui disservizi sulla linea Cremona–Treviglio–Milano

Egregio Assessore Cattaneo,

ritorno a scriverLe in merito al tema del funzionamento dei treni dopo qualche mese di silenzio. In specifico riguardo la linea Cremona – Crema – Treviglio – Milano.

Stamane “il mio treno”, quello delle 7.21 da Crema è stato soppresso; il successivo delle 7.34 è partito con 12 minuti di ritardo ed è arrivato a Treviglio fuori orario per consentirmi di prendere la coincidenza da Verona. Insomma sono arrivato a destinazione con il sub-urbano per Varese (a Porta Garibaldi) dopo due ore e 20 minuti, giusto il tempo per arrivare in ritardo alla riunione della Commissione consiliare.

Ma non è questo che Le volevo far presente. Spero si tratti di “un incidente”!!!

Stamane mi hanno nuovamente scritto i “colleghi” pendolari del comitato “Viaggiare con dignità” che mi hanno di nuovo fatto presente il problema del treno 10483 delle 18.40 da Garibaldi a Cremona (via Treviglio–Crema). Dall’inizio dell’orario invernale il treno accumula un ritardo medio giornaliero di 30 minuti, con punte di un’ora. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Presentazione del libro “Treno diretto Crema-Milano”, venerdi 3 a Capralba

Venerdì 3 febbraio 2012, alle 21, al Centro Aggregazione Farinate di Capralba, presento, insieme al giornalista Paolo Loda, il libro che racconta il progetto di un “Treno diretto Crema – Milano – In viaggio verso la modernità”. Alla serata, organizzata congiuntamente dai comuni di Casaletto Vaprio e di Capralba, saranno presenti Pierluigi Lanzeni, sindaco di Capralba, Marcello Bergami, sindaco di Casaletto Vaprio e Diego D’Elia ingegnere esperto in pianificazione dell’esercizio ferroviario che ha realizzato lo studio sulla fattibilità del collegamento diretto.

La pubblicazione, curata dal giornalista Loda, che prende spunto dal progetto del treno diretto, fa anche il punto sui temi della mobilità più in generale, a partire dai problemi dei pendolari delle linee ferroviarie tra Crema, il territorio circostante e l’area metropolitana milanese. Il libro affronta perciò le questioni infrastrutturali (paullese, metropolitana, sistema ciclabile…) mettendo in rilievo la mancanza di dialogo tra ferro e gomma.

Nel testo (130 pagine, tantissime fotografie, edito con le risorse del Gruppo consiliare regionale del Pd) si trova anche il contributo di idee di economisti, docenti, urbanisti, esperti di mobilità di rilievo nazionale, come Marco Vitale, editorialista del Sole 24 Ore, Francesca Zajczyk, sociologa, Cesare Macchi Cassia, docente del Politecnico di Milano.

A tutti i partecipanti verrà distribuita una copia gratuita del libro.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 24 novembre alle 21 presento il quaderno di lavoro: un treno diretto Crema-Milano

Oggi, giovedì 24 novembre 2011, alle 21, nella sala d’attesa della stazione ferroviaria di Crema, in piazzale Martiri della Libertà, insieme al giornalista Paolo Loda presento il libro che racconta il progetto di un “Treno diretto Crema-Milano – In viaggio verso la modernità”. All’illustrazione del testo, una sorta di quaderno di lavoro per lo sviluppo del territorio saranno presenti gli ingegneri Aldo Molinari e Diego D’Elia, che sono i professionisti che hanno realizzato lo studio sulla fattibilità del collegamento diretto.

La pubblicazione, curata dal giornalista Loda, che prende spunto dal progetto del treno diretto, fa anche il punto sui temi della mobilità più in generale, a partire dai problemi dei pendolari delle linee ferroviarie tra Crema, il territorio circostante e l’area metropolitana milanese. Il libro affronta perciò le questioni infrastrutturali (Paullese, metropolitana, sistema ciclabile…) mettendo in rilievo la mancanza di dialogo tra ferro e gomma.

Nel testo (130 pagine, tantissime fotografie, edito con le risorse del Gruppo Consiliare Regionale del Pd) si trova anche il contributo di idee di economisti, docenti, urbanisti, esperti di mobilità di rilievo nazionale, come Marco Vitale, editorialista del Sole 24 Ore, Francesca Zajczyk, sociologa, Cesare Macchi Cassia, docente del Politecnico di Milano.

A tutti i partecipanti verrà distribuita una copia gratuita del libro.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento