Archivi tag: crisi

Danone: subito un’audizione in commissione attività produttive

danoneHo chiesto un’audizione urgente in IV Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale, sulla crisi che sta per abbattersi sulla sede della Danone di Casale Cremasco.

La richiesta nasce in vista della grave situazione occupazionale che si genererà in seguito alla annunciata chiusura dello stabilimento. Nella lettera, sottoscritta anche dai consiglieri Federico Lena (Lega) e Carlo Malvezzi (Ncd), chiedo al presidente di Commissione che siano ascoltate le parti sociali e datoriali coinvolte, nonché la proprietà dell’azienda stessa.

Con questo incontro speriamo di riuscire a capire se ci sono i margini per evitare un evento tanto dannoso per l’economia e soprattutto le popolazioni locali.

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Bilancio Regionale 2014: poche idee e troppa presunzione

Nel primo bilancio dell’amministrazione Maroni né discontinuità né idee nuove per il futuro della Lombardia. È l’atto di una maggioranza che guarda con sufficienza le proposte dell’opposizione e rappresenta una Regione che si crede autosufficiente, ma non riesce a elaborare proposte credibili per restituire speranza ai lombardi che stentano a vedere l’uscita dalla crisi. È anche il segno di una maggioranza presuntuosa che fatica a comporre le diverse anime e che al di là degli slogan non ha un progetto politico.
Si parla poco di lavoro se non grazie all’opposizione che ha portato all’approvazione la legge sui contratti di solidarietà, mentre si introduce il bluff sui ticket, ancora lontano dalla riforma che i lombardi attendono. Non si parla di ambiente, si tenta di mettere una toppa sulla situazione disastrosa di Aler Milano senza individuare strumenti e risorse per una nuova politica dell’abitare in regione Lombardia. Rimangono tutte le nostre perplessità sulla gestione dei fondi per il diritto allo studio, troppo sbilanciati sul sostegno alle famiglie che scelgono la scuola paritaria e poco attento alle situazioni di maggiori difficoltà. Non sono state, infine, prese in considerazione le nostre proposte per rendere il trasporto pubblico più efficiente e sostenibile dal punto di vista ambientale. Un bilancio, quindi, che rinchiude la Lombardia in se stessa e che non guarda minimamente all’Europa, che rappresenta l’unica prospettiva per uscire dalla crisi. Il nostro voto non può essere che fortemente negativo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Pgt: l’approvazione è un buon risultato ottenuto in tempi rapidi, ora bisogna lavorare sul contrasto al consumo di suolo

Oggi, durante i lavori d’Aula del Consiglio regionale, è stata approvato il progetto di legge che modifica la legge 12 relativa alle nuove norme per il governo del territorio e indica regole più stringenti per tutti i comuni lombardi che non si sono ancora dotati dei Pgt.
Nell’ordine del giorno approvato, a grande maggioranza, si chiede, in sede di revisione della legge 12, di introdurre nuovi strumenti che facilitano la pianificazione d’area vasta sovra comunale per il governo del territorio, con la possibilità di redigerli in forma associata fra i comuni.
E’ un buon risultato ottenuto in tempi rapidi così come chiedevano i Comuni e gli ordini professionali e le imprese di settore, colpiti in modo particolare dalla crisi. Entro un anno tutti gli enti locali ancora sprovvisti saranno dotati degli strumenti di pianificazione urbanistica così come prevede il testo approvato. Il lavoro della Commissione non termina oggi. Da domani inizia una seconda fase di monitoraggio costante volto a controllare l’iter dei singoli procedimenti e affiancare i comuni che incontrano più difficoltà per evitare le sanzioni o, in un’ultima istanza, il commissariamento. Nel nostro ruolo di opposizione garantiremo controllo e intransigenza sul rispetto delle nuove scadenze affinché si arrivi senza indugi all’approvazione dei Pgt.
L’obiettivo che ci eravamo posti è stato raggiunto ora si apre la vera partita di questa legislatura: la riforma della legge 12 del 2005 con particolare attenzione al contenimento del consumo di suolo, la nostra priorità, ristrutturando l’esistente e lasciando intatte le aree agricole, scese drammaticamente in Lombardia sotto una soglia di guardia. Auspichiamo che con lo stesso atteggiamento, la Commissione porti avanti un lavoro, condiviso e proficuo, per dare seguito all’indirizzo votato oggi in Aula sulla pianificazione di area vasta sovra comunale.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Giornata storica, ora costruiamo alternativa di governo

Quella di oggi, venerdi 26 ottobre 2012, è una giornata storica: finiscono diciassette anni di era Formigoni con lo sfaldamento della coalizione Pdl Lega. Solo un mese fa avevamo concordato la raccolta delle firme dei nostri consiglieri per le dimissioni, chiedendo ai consiglieri di maggioranza di fare altrettanto. Oggi i fatti ci danno finalmente ragione. Per noi si chiude una fase e se ne apre un’altra: dobbiamo costruire un’alternativa di governo partendo dai nostri partiti e aprendoci a un progetto aperto, un patto con le formazioni sociali, civiche e politiche che con noi vorranno disegnare la nuova Lombardia.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Regione: la Lega vuole tenere Formigoni in carica altri sei mesi

l comportamento della Lega è inspiegabile, dicono di voler staccare la spina a Formigoni ma stanno facendo di tutto per tenerlo a palazzo Lombardia altri sei mesi: nei lavori della commissione Affari istituzionali la Lega ha affossato la legge elettorale che doveva essere discussa in aula giovedì 25, come convenuto nella scorsa seduta di Consiglio.
È evidente che la Lega non ha interesse ad abolire il listino bloccato, e vale la pena ricordare che nel progetto di legge firmato da loro il listino veniva ridotto da sedici a otto componenti, non cancellato. Ma ciò che è più grave è che palesemente la Lega dice di voler bloccare la legge al solo scopo di evitare lo scioglimento del Consiglio il prossimo 25 ottobre, mettendo in atto un ricatto che nulla ha a che fare con la legge elettorale, con la commissione e con le sue competenze.
Intanto noi del PD abbiamo deciso di chiedere di discutere in Aula il 25 ottobre il nostro progetto di legge, depositato oltre un anno e mezzo fa, che prevede, appunto, l’abolizione del listino, il limite di due mandati per il presidente, la rappresentanza di tutti territori provinciali e la possibilità di esprimere la doppia preferenza uomo–donna.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Crisi in Regione: tra una settimana il consiglio si scioglie e si va a elezioni

La mattinata d’Aula che ha innescato il conto alla rovescia per i 17 anni di Giunta Formigoni, è iniziata con una protesta simbolica in Aula da parte nostra e si è conclusa con una sorta di accordo per sciogliere il Consiglio regionale la settimana prossima e dare il via al periodo che porterà alle elezioni.
Oggi, martedì 16 ottobre 2012, il Consiglio regionale ha deciso che per tutta la settimana a venire la II Commissione Affari Istituzionali discuterà la riforma della legge elettorale che verrà portata in Aula giovedì 25 ottobre. Ma, come dicono Maurizio Martina e Luca Gaffuri, se non sarà pronta o non si sarà trovata una squadra, si va al voto lo stesso.

La giornata è iniziata con un’occupazione simbolica, da parte nostra, degli scranni della presidenza e l’esposizione di uno striscione con la scritta “Tempo scaduto – Formigoni dimettiti”. Dopo essere stati invitati a “sgomberare”, abbiamo esposto analoghi cartelli appena iniziata la seduta.
Formigoni è stato evasivo rispetto alla spiegazione che doveva a quest’Aula sul perché siamo arrivati a questo punto. E a proposito della richiesta del governatore al Consiglio di riformare la legge elettorale, ricordiamo che noi del Pd abbiamo depositato una proposta di legge di riforma elettorale ancora a inizio legislatura. Perciò facciamo pure anche una riunione di Commissione al giorno, ma approviamola quanto prima e chiudiamo questa esperienza. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Azienda Bini di Scandolara Ravara: interrogazione

In allegato di seguito, l’interrogazione con risposta scritta che ho presentato a fine maggio, sulla crisi che sta attraversando l’azienda Bini di Scandolara Ravara, in provincia di Cremona, crisi che vede messi in discussione il posto di lavoro di 150 persone. Tramite l’interrogazione chiedo all’Assessore competente quali azioni di coinvolgimento può mettere in atto la Regione Lombardia per affrontare la situazione dei lavoratori e delle famiglie coinvolte e se siano in atto contatti con forze sociali e istituzionali locali per predisporre iniziative idonee che evitino ricadute sul territorio Casalasco.

vedi l’Interrogazione Azienda Bini

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Crisi Cogeme Siderimpex Alloni interroga la Regione per interventi concreti

cogeme siderimpex

cogeme siderimpex

Politiche attive e passive per il lavoro per aiutare le opportunità occupazionali dei lavoratori coinvolti nella crisi di Cogeme Siderimpex di Casalmaggiore. Con un’interrogazione urgente i consiglieri del Pd chiedono agli assessori competenti quali iniziative sono state assunte dalla Regione d’intesa con le altre istituzioni e con le forze economiche locali per superare l’attuale fase di difficoltà di una delle imprese più importanti del territorio casalasco. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , | Lascia un commento