Archivi tag: bicicletta

Vicenda Brebemi dimostra che occorre investire sul ferro

La vicenda della Brebemi dimostra che ciò di cui la Lombardia ha veramente bisogno è l’investimento sul trasporto ferroviario e sull’intermodalità.

La Lombardia è solo decima in Italia per investimenti sul ferro nonostante abbia 800mila pendolari che tutti i giorni prendono il treno, e sono in costante crescita. Ciò che manca è un piano regionale della mobilità, a cui finalmente gli uffici stanno lavorando, e investimenti veri per l’acquisto di nuovi treni, per il raddoppio delle linee e per la realizzazione dei collegamenti tra le diverse reti di trasporto, in modo che le stazioni ferroviarie siano fruibili e raggiungibili facilmente per chi arriva e parte in auto, con i mezzi pubblici, con il car sharing e anche in bicicletta.

L’obiettivo di un progetto per i prossimi vent’anni deve essere quello di raddoppiare gli utenti del trasporto pubblico e di togliere il traffico dalle strade lombarde.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ok al progetto Vento

ciclistaLa Commissione Territorio e Infrastrutture del Consiglio Regionale ha votato all’unanimità questo pomeriggio una richiesta alla Giunta Regionale perché includa nella pianificazione della mobilità ciclistica regionale il progetto VENTO, la ciclovia di collegamento tra Venezia e Torino che per 679 chilometri si snoda lungo le sponde del Po. Il progetto è stato realizzato dal dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano e inserito dal Governo nel dossier “Agenda Italia” su Expo 2015, nonché inserito in uno specifico bando emanato da Fondazione Cariplo che prevede il finanziamento delle reti ciclabili connesse con lo stesso progetto. La richiesta, che è tecnicamente una raccomandazione allegata al parere che la commissione ha dato in merito al Piano regionale per la mobilità ciclistica, è stata presentata da me e Jacopo Scandella.
Un progetto tanto importante non può mancare dalla pianificazione regionale e la commissione ha accolto unanimemente la nostra richiesta. Ad oggi il progetto è stato condiviso da 70 tra amministrazioni comunali, università e associazioni, ed è a livello provinciale che vanno favoriti accordi o protocolli d’intesa con i comuni e i portatori d’interesse. Abbiamo anche chiesto che si attivino accordi con Trenord per attrezzare le stazioni allo scambio ferro–bicicletta e per adattare i treni ad accogliere i cicloturisti, a differenza di quanto avviene ora.

Pubblicato in Cultura e sport, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Progetto VenTo: infrastruttura dalle grandi potenzialità in linea con le finalità di Expo

“VenTo: In bicicletta da Venezia a Torino lungo il fiume Po passando per Expo 2015” . Questo è il nome del progetto curato dal Politecnico di Milano: si tratta della più lunga ciclovia del sud Europa, lunga 679km, che se realizzata collegherebbe città artistiche quali Venezia, Ferrara, Mantova, Sabbioneta, Cremona, Pavia, Valenza, Casale Monferrato e Torino. Nonostante le grandi potenzialità dell’infrastruttura, la Regione Lombardia non ha inserito questo innovativo progetto nel “Documento strategico annuale 2013” al paragrafo relativo alla mobilità dolce, vie d’acqua e mobilità ciclistica. Per capire meglio le intenzioni della Giunta, con Giuseppe Civati ho depositato un’interrogazione all’indirizzo dell’assessore alla Mobilità e Infrastrutture Raffaele Cattaneo che sarà discussa durante la prima seduta di Consiglio dopo la pausa estiva, il 6 settembre prossimo.
Si tratta della più grande pista ciclabile in Italia spina dorsale e centrale del collegamento europeo Eurovelo 8 dalla Spagna all’Ucraina. Un bel cambio di passo che smarcherebbe il tema della ciclabilità da locale a globale oltre a fare da volano sia per l’economia che per il turismo lombardo. Se realizzato, l’infrastruttura valorizzerebbe l’immagine della Regione e sarebbe coerente con lo spirito di sostenibilità che Expo2015 dovrebbe mostrare. In parte la pista ciclabile già esiste, in parte deve essere realizzata e in parte sono necessari lavori di messa in sicurezza e le condizioni per realizzarla richiedono un investimento molto contenuto. Su queste premesse interroghiamo l’assessore Cattaneo per capire quali siano le iniziative che la Regione intende mettere in campo per sostenere questo progetto. Sarebbe opportuno che la Regione promuova un tavolo interregionale che coinvolga tutti i portatori di interesse così da realizzare l’infrastruttura per l’inaugurazione di Expo 2015.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , | 1 commento

Tutele per chi si reca al lavoro in bicicletta, approvata mozione bipartisan in Consiglio regionale

Maggiore tutela per chi si reca al lavoro in bicicletta riconoscendo l’infortunio in itinere: è questa la richiesta fatta alla Regione Lombardia attraverso una mozione bipartisan sottoscritta da PD, Udc e Lega approvata ieri all’unanimità durante i lavori d’aula del Consiglio regionale. Il documento, nello specifico, impegna la Giunta ad aderire alla petizione della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB) che chiede di equiparare, per il riconoscimento Inail, gli incidenti in bicicletta nel tratto casa – lavoro a quelli incorsi in automobile.
Questa iniziativa va nella giusta direzione della mobilità sostenibile incentivando fortemente l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti casa–lavoro. Un significativo cambio di passo se si considerano le alte percentuali di Pm10 nell’aria. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Andare al lavoro in bicicletta: approvata la mozione che riconosce i benefici assicurativi

Ieri, martedi 20 marzo, il Consiglio Regionale ha approvato alla unanimità una mozione di cui sono firmatario, con la quale si chiedeva di modificare la legge e riconoscere anche a chi usa la bici per recarsi al lavoro i benefici assicurativi previsti per gli altri mezzi di trasporto.

L’incentivazione all’uso della bicicletta risponde perfettamente all’attuazione di politiche a favore della mobilità sostenibile; è socialmente utile e meritevole, perché contribuisce a diminuire il traffico e a migliorare la qualità dell’aria, a liberare dalle auto strade e piazze, spesso usate come parcheggi.

In allegato la mozione per l’incentivazione all’uso della bicicletta.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Presentazione ufficiale del gruppo “amici della bicicletta”, 8 luglio ore 12

Milano – È in agenda venerdì 8 luglio, alle ore 12, la conferenza stampa di presentazione del gruppo “Amici della biciletta”, composto da Consiglieri Regionali della Lombardia appartenenti a diversi partiti, di maggioranza ed opposizione. Obiettivo dei consiglieri “Amici della bicicletta” è il supporto della pratica ciclistica quale attività salutare di fruizione ecosostenibile del territorio.

I consiglieri, nella mattinata di venerdì, incontreranno le associazioni che sostengono sul territorio l’uso della bicletta come mezzo di locomozione alternativa. Durante la conferenza stampa gli “Amici della bicicletta” presenteranno le linee di azione che animeranno il gruppo nei prossimi quattro anni.

Oltre a me saranno presenti i consiglieri:
Gabriele Sola e Carlo Spreafico (coordinatori)
Enrico Marcora
Fabio Pizzul
Giorgio Puricelli
Stefano Tosi.

La stampa è invitata.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

Mozione sulle piste ciclabili

Ieri, martedi 8 marzo 2011, abbiamo presentato una mozione, di cui sono stato il primo firmatario, con la quale chiediamo alla Giunta di rifinanziare il bando per progetti di realizzazione di nuove piste ciclabili che sono stati dichiarati ammissibili e finanziabili ma non riceveranno il contributo regionale per mancanza di fondi nel bando precedente. Solo 19 progetti sui 248 presentati dai comuni lombardi, infatti, hanno avuto riscontro positivo. In provincia di Cremona uno solo, Madignano, su un totale di 25.

Una legge del 2009, nata da una iniziativa del PD ed approvata in modo bipartisan, prevede la definizione di un piano regionale per la promozione dell’uso della bicicletta in tutta sicurezza dentro e fuori i comuni attraverso una serie di investimenti finalizzati alla creazione di una rete ciclabile regionale con percorsi protetti. I due bandi indetti fin qui dalla Regione hanno riscosso notevole successo sul territorio anche se l’esiguità delle risorse messe a disposizione non ha permesso in molti comuni di completare lavori già iniziati lungo la rete ciclabile e molti interventi sono rimasti incompiuti. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Mobilità, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento